In Breve/ Il Nuovo Soggetto Politico (di sinistra)

 

Sabato 28 aprile a Firenze si terrà la prima assemblea nazionale aperta a tutti del… Come si chiama? Ecco, il nome ancora non c’è, per l’iniziativa creata da intellettuali, attivisti, movimenti di base che si è presentata con un “manifesto di intenti” da alcune settimane e che sta raccogliendo adesioni per andare a formare, appunto, un nuovo soggetto politico (per la sinistra italiana, aggiungiamo noi).

Tra i promotori, Stefano Rodotà, Luciano Gallino, Marco Revelli, Paul Ginsborg, Alberto Lucarelli, Ugo Mattei. Il testo dell’attuale release del manifesto è qua. Intanto la segnaliamo; per commentarla ci occorre un po’ di tempo: su DemoKrazy vogliamo conoscere le cose perbene, prima di parlarne.

Da qualche anno, in Italia e non solo, si sente ripetere l’affermazione per cui ci sono settori enormi dell’opinione pubblica a cui manca una rappresentanza politica. Negli ultimi mesi la crisi esplicita della politica italiana ha reso questo punto di vista ancora più vero. Ma anche i tentativi di occupare quei settori (e captarne il consenso) sono stati numerosi: dalle iniziative movimentiste dentro il PD, alle numerose associazioni e fondazioni in cui si è parcellizzata – sotto traccia – la politica ufficiale, agli annunci di “rifondazione” dell’UDC e del PdL (tentativi di rivergination?), all’appello Dipende da noi di Libertà e Giustizia. La politica italiana è in (s)mobilitazione. Dove vada, ancora non si sa.

Update: Nell’assemblea di ieri, sabato 28, è stato annunciato il nuovo “partito”.

Paolo Beneforti

Print Friendly
 

Leave a Reply

  • Categorie